Bando di asta pubblica per l’alienazione degli immobili di proprietà comunale - Sito Ufficiale del Comune di Comacchio

Vai ai contenuti principali

 

 
 
Percorso: Home - I Servizi - Gare, appalti e... - Gare e appalti... - Avvisi pubblici - Bando di asta pubblica per l’alienazione degli immobili di proprietà comunale  

Bando di asta pubblica per l’alienazione degli immobili di proprietà comunale

 

BANDO DI ASTA PUBBLICA

Ai sensi dell’art. 7 e seguenti del Regolamento per l’alienazione degli immobili di proprietà comunale, approvato con Deliberazione di C.C. n. 56 del 12/06/2007

 

COMUNE DI COMACCHIO

 

AVVISO D'ASTA

 

per la vendita a corpo della seguente unità immobiliare:

 

IL DIRIGENTE DEL SETTORE V

 

Del Comune di Comacchio, Piazza Folegatti, 15, in esecuzione della deliberazione di G.C. n. 143 del 16/05/2018 del Comune di Comacchio

RENDE NOTO

che il giorno 23/10/2018 alle ore 10.00 e seguenti, nella sede del Comune di Comacchio, piazza Folegatti, 15 avrà luogo un Pubblico Incanto, per la vendita a corpo del seguente immobile di proprietà del Comune di Comacchio e sito nel medesimo Comune.

DESCRIZIONE DELL’UNITA’ IMMOBILIARE OGGETTO D'ASTA E DETERMINAZIONE DEL PREZZO BASE

Terreno, via Marconi n. 97, Comacchio (Catasto Terreni del Comune di Comacchio, Foglio 47, Mappale 2200)

Superficie commerciale mq. 980

Prezzo base d’asta euro 78.424,65

L'asta pubblica di cui al presente Avviso avrà luogo con il sistema delle offerte segrete da confrontarsi con il prezzo a base d'asta, previsto dall'art. 73 lett. c) del Regolamento per l'Amministrazione del patrimonio e per la Contabilità dello Stato di cui al R.D. 23.05.1924, n. 827, con la forma di cui agli artt. 76-77-81-82-83 del predetto Regio Decreto n. 827/1924 con esclusione sia delle offerte pari al valore a base d'asta sia delle offerte in ribasso.

Si precisa che i concorrenti potranno presentare offerte solo in aumento del prezzo a base d'asta, con aumenti di euro 1.000,00.= e suoi multipli.
Gli Uffici del Comune di Comacchio sono a disposizione per qualsiasi chiarimento si rendesse necessario (Telefono 0533/310246 oppure 0533/310159).

 

Come fare per