20/08 - Concerto di Egberto Gismonti in Piazzetta Trepponti per Emilia Romagna Festival 25 agosto 2018, ore 21.30 - Sito Ufficiale del Comune di Comacchio

Vai ai contenuti principali

 

 
 
Percorso: Home - Il Comune - Comunicati stampa - Agosto 2018 - 20/08 - Concerto di Egberto Gismonti in Piazzetta Trepponti per Emilia Romagna Festival 25 agosto 2018, ore 21.30  

20/08 - Concerto di Egberto Gismonti in Piazzetta Trepponti per Emilia Romagna Festival 25 agosto 2018, ore 21.30

THE BRAZILIAN SOUL

 

Egberto Gismonti a Comacchio

 

25 agosto 2018

 

 

Dal Brasile al Delta del Po: sabato 25 agosto, alle ore 21.30, la piazzetta Trepponti di Comacchio si animerà con le note di Egberto Gismondi, uno dei massimi esponenti della musica brasiliana .

 

L’evento musicale, ad ingresso gratuito , è firmato Emilia Romagna Festival e dal Comune di Comacchio .

 

Il recital di Egberto Gismonti è uno degli eventi più attesi per gli appassionati nell’ambito della programmazione estiva nazionale. La musica di Gismonti precisa i contorni di un Brasile musicale contemporaneo, dove sulla tela di fondo di una variegatissima tradizione si innestano le influenze del jazz, dell’improvvisazione e di certa musica colta.

 

La realizzazione del concerto è stata possibile anche grazie alla collaborazione virtuosa con altre due prestigiose istituzioni musicali: Il Festival di Lubiana e le Settimane Musicali Meranesi.

 

In caso di maltempo il concerto di svolgerà nella Sala Polivalente “San Pietro” (Via Agatopisto, 7).

 

 

 

Di madre siciliana e padre libanese, Gismonti ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di sei anni.

 

Dopo aver studiato musica classica per 15 anni, si trasferisce a Parigi per studiare orchestrazione ed analisi con Nadia Boulanger, composizione con Jean Barraqué, allievo di Schoenberg e Webern.

 

Tornato in Brasile, trascorre un lungo periodo presso gli indios Xingù, dai quali apprese l’utilizzo del loro flauto. Dopo questa esperienza, Gismonti comincia a vedere davanti a sé una realtà più ampia del mondo della musica classica, che aveva conosciuto sino ad allora. Era attratto dalle idee compositive di Ravel, ma anche dal “cavaquinho”, uno strumento a corde della musica popolare brasiliana, per certi versi simile alla chitarra. Gismonti ha subito inoltre altre influenze musicali dal jazz, dal choro, dalla bossa nova, dal rock e dalla musica classica brasiliana di Heitor Villa-Lobos.

 

Negli anni Settanta, si è dedicato allo studio della chitarra, cominciando con il classico strumento a sei corde e passando nel 1973 ad uno ad otto corde e successivamente ad uno a dieci corde. Ha trascorso due anni sperimentando diverse accordature dello strumento e ricercando nuove sonorità, ricorrendo all’uso di flauto, kalimba, sho, voce, campane, ecc. Durante la prima metà degli anni ’70 Gismonti ha posto dunque le basi per la sua concezione attuale della musica, ascoltando e traendo ispirazione da musicisti molto diversi tra loro, come ad esempio Django Reinhardt e Jimi Hendrix, avvalorando così la tesi dell’assenza di contraddizione tra musica “popolare” e “seria”.

 

Tra le sue collaborazioni, si segnalano quelle con Pedro Aznar, Charlie Haden, Naná Vasconcelos e Hermeto Pascoal.

 

 

 

 

 

Sabato 25 agosto 2018 - ore 21.30

 

Comacchio, Trepponti

 

in caso di maltempo: Sala Polivalente “San Pietro” via Agatopisto, 7

 

THE BRAZILIAN SOUL

 

EGBERTO GISMONTI pianoforte e chitarra

 

ingresso gratuito

 

info: IAT Comacchio 0533 314154

 

Emilia Romagna Festival info@erfestival.org

 
WP-Egberto-Gismonti
 

Come fare per