27/11 - Attivato lo Sportello Lavoro a Porto Garibaldi - Sito Ufficiale del Comune di Comacchio

Vai ai contenuti principali

 

 
 
Percorso: Home - Il Comune - Comunicati stampa - Novembre 2017 - 27/11 - Attivato lo Sportello Lavoro a Porto Garibaldi  

27/11 - Attivato lo Sportello Lavoro a Porto Garibaldi

 

Ha finalmente aperto i battenti lo SPORTELLO LAVORO, in piazza Don Giovanni Verità a Porto Garibaldi. Dal 16novembre scorso, lo sportello, frutto di importanti sinergie inter-istituzionali gestito dalla Fondazione San Giuseppe-  CFP Cesta, offre un nuovo importante servizio sul territorio.Lo sportello, aperto alcune ore settimanali, andrà a regime dal prossimo mese di dicembre, arrivando poi a garantire l'apertura per 24 ore settimanali. CFP Cesta è un ente accreditato dalla Regione Emilia Romagna per erogare prestazioni rivolte alle  persone, ai datori di lavoro, e a coloro che si trovano in condizioni di fragilità e vulnerabilità. Tutti questi utenti potranno fruire  di
misure e di nuovi strumenti già finanziati sempre dalla Regione, rientranti nella L.R. 14 "disciplina a sostegno dell'inserimento lavorativo e dell'inclusione sociale delle persone in condizione di fragilità e vulnerabilità"."Da sempre l'Amministrazione Comunale rivolge un'attenzione particolare al welfare e al sistema delle politiche del lavoro, - interviene l'assessore al welfare e ai servizi alla persona Alice Carli -,  come del resto è ben evidenziato dalle linee di pianificazione strategica del "Progetto Comacchio 2015-2020. Sono 20 le azioni specifiche di sviluppo contenute nel Patto per il lavoro - aggiunge l'Assessore -, sottoscritte infatti da 19 partners regionali, tra Regione, Comune di Comacchio, Camera di Commercio, sindacati, associazioni di categoria, terzo settore e scuola. L'apertura dello SPORTELLO LAVORO non è altro che il frutto di proficue sinergie inter-istituzionali attivate per dare corso alle linee programmatiche del Progetto Comacchio 2015-2020."
La collaborazione e la rete che l'Amministrazione Comunale ha messo in campo rispetto alle tematiche del welfare è attiva anche nei rapporti con l'Agenzia Regionale per il Lavoro. Nell'ottica innovativa di dover informatizzare l'accesso dei cittadini alla Pubblica Amministrazione, dal 4 dicembre prossimo ci si potrà iscrivere al Centro per l'Impiego per via telematica, così come previsto dalla normativa nazionale. Un gruppo di lavoro sarà a disposizione di tutti i cittadini che ne avranno necessità. A questo scopo verranno coinvolti l'Informagiovani comunale e gli uffici del Servizi Sociali che lavorano quotidianamente con utenti in condizioni di svantaggio socio-economico."L'idea e l'impegno dell'Amministrazione Comunale  consistono - dichiara l'Assessore al welfare Alice Carli -  nell'ampliare notevolmente ed ulteriormente  questa rete virtuosa,  affinchè ulteriori e competenti  soggetti, presenti sul territorio comunale  che già trattano queste tematiche legate alle politiche del lavoro, possano offrire un ventaglio sempre più ampio di servizi, garantendo forme di sostegno e di supporto ai cittadini che ne faranno richiesta."Nei prossimi giorni si provvederà a formare gli operatori della rete territoriale, incaricata di collaborare con il Comune di Comacchio in questo ambito, grazie al supporto competente e qualificato dell'Agenzia Regionale per il Lavoro. Affrontare il tema delle politiche del lavoro in maniera unitaria, costruendo una rete di soggetti che dialogano e trovano strade utili a sostenere persone in cerca di lavoro, attraverso i servizi di supporto alla crescita delle loro competenze, è la missione di cui la suddetta rete territoriale dovrà farsi interprete.

 

 

Come fare per