12/10 - Nuovo traguardo per Comacchio nella Rete delle CITTA' della CULTURA ITALIANA. - Sito Ufficiale del Comune di Comacchio

Vai ai contenuti principali

 

 
 
Percorso: Home - Il Comune - Comunicati stampa - Ottobre 2017 - 12/10 - Nuovo traguardo per Comacchio nella Rete delle CITTA' della CULTURA ITALIANA.  

12/10 - Nuovo traguardo per Comacchio nella Rete delle CITTA' della CULTURA ITALIANA.

Ha innescato un processo virtuoso di scambi e contaminazioni culturali la candidatura di Comacchio a capitale della cultura italiana 2018 ed è proprio sulla scia di un percorso condiviso con tante altre realtà italiane che la nostra Città rafforza e consolida la propria partecipazione alla Rete delle Città della Cultura. Il Comune di Comacchio infatti sarà presente venerdì 13 ottobre al convegno dal tema "La pianificazione turistico culturale per la vivibilità delle città", che si terrà a Lucca. L'adesione al circuito delle "Città della Cultura" è stata sottoscritta esattamente un anno fa, allo scopo di attuare un confronto costante, promuovendo al tempo stesso lo scambio di linee guida e buone pratiche su tematiche inerenti cultura, turismo e beni culturali.
Il percorso di condivisione scaturito dalla rete delle Città della cultura è sfociato a sua volta nella partecipazione al bando nazionale di candidatura a capitale della cultura italiana per il 2018. Il convegno in programma venerdì a Lucca, organizzato in collaborazione con il MIBACT, avvierà un confronto allargato alle  candidate a capitale italiana per il 2020. Si tratta di un'occasione di grande rilievo per tutte le realtà locali al tavolo del confronto, poichè da essa emergeranno testimonianze, spunti sui temi di pianificazione culturale. Per questo importante appuntamento culturale, Comacchio, assieme a settimo Torinese e Pistoia, è stata invitata ad esporre i primi risultati raggiunti nella realizzazione dei progetti, contemplati nei rispettivi dossier di candidatura a capitale della cultura. Come si ricorda, Pistoia è capitale della cultura italiana uscente, mentre Settimo Torinese ha partecipato, insieme a Comacchio, al bando per il passaggio del testimone. Nel mese di gennaio scorso a Roma è stata incoronata capitale della cultura per il 2018 la città di Palermo.

"Il convegno a Lucca e, più in generale, la sinergia nata all'interno della rete delle Città della Cultura - commenta l'Assessore alla Cultura Alice Carli- è una vetrina di grande valore che testimonia come Comacchio, in questi anni, si sia inserita a pieno titolo in un circuito di rapporti inter-istituzionali di prestigio, quale interlocutore credibile e qualificato." Il fulcro su cui poggiano numerose azioni di promozione culturale del territorio è rappresentato indubbiamente dal "Museo Delta Antico, che può fregiarsi della prestigiosa partnership avviata con il Museo Archeologico Nazionale di Napoli - sottolinea il Sindaco Marco Fabbri - alla quale ha fatto seguito la collaborazione con il Comune di Cento per l'esposizione del dipinto Cena in Emmaus del Guercino. L'ultima sfida in ordine di tempo è quella della partecipazione alla Borsa del Turismo Archeologico del Mediterraneo, che prenderà il via il 26 ottobrea Paestum. Tra le azioni previste nel dossier della candidatura e già attuate spicca anche il festival della letteratura noi, Nero Laguna, presentato dallo scrittore Marcello Simoni, con numerosi autori di best seller ospiti nel salotto culturale all'aperto, sulla gradinata del Trepponti."

 

A Lucca sarà il dirigente del Settore Cultura, Turismo e Sport, Roberto Cantagalli, a fare il punto della ricca progettualità culturale avviata dal Comune di Comacchio, in virtù del progetto di candidatura della città a capitale della cultura italiana per il 2018.

 

Come fare per