Itinerari dell'arte, tra terre e acqua. Il Guercino a Comacchio - Sito Ufficiale del Comune di Comacchio

Vai ai contenuti principali

 

 
 
Percorso: Home - Notizie - Itinerari dell'arte, tra terre e acqua. Il Guercino a Comacchio  

Itinerari dell'arte, tra terre e acqua. Il Guercino a Comacchio

Itinerari dell'arte, tra terre e acqua.
Il Guercino a Comacchio

Museo Delta Antico - 30 settembre 2017/ 6 gennaio 2018

L’iniziativa espositiva è stata realizzata dal Comune di Comacchio, dal Comune e dalla Pinacoteca di Cento.

Il dipinto di Giovanni Francesco Barbieri detto Il Guercino, Cena in Emmaus , (1621-1622) resterà esposto al Museo Delta Antico sino al 6 gennaio 2018 .
L’artista nato e cresciuto nelle terre prossime al delta del Po, in quel di Cento, l’8 febbraio del 1591, approda in laguna con un’opera ad olio su tela di considerevoli dimensioni: 163 x 256 cm. Il quadro realizzato per arricchire il refettorio del convento della Santissima Trinità dei Cappuccini di Cento, narra del brano evangelico di Luca, l’unico degli evangelisti a riportarlo, dell’incontro e della rivelazione ai due discepoli di Cristo, in cammino a sette miglia da Gerusalemme, manifestatosi durante la cena alle porte di Emmaus.
La realizzazione dell’opera del Guercino, ora conservata nella Pinacoteca S. Lorenzo di Cento, in base alle indicazioni della critica più recente (F. Gozzi. 2001) si colloca fra il suo soggiorno veneziano e la partenza per l’esperienza pittorica a Roma.
La Cena in Emmaus, con Cristo al centro nell’atto di benedire il pane e ai lati i discepoli che in quell’atto riconoscono il Messia, riserva alcune particolarità che ne denotano l’appartenenza territoriale: sullo sfondo due riquadri contengono due diversi paesaggi: da un lato agreste, legato alla terra, dall’altro invece si identifica una marina in un’atmosfera che dal tramonto sfuma nella notte. La forma del pane. così padana, emana una fragranza conosciuta e nel nel piatto al centro della scena, che accoglie qualcosa di molto vicino ai sapori contemporanei del Guercino, la critica individua mitili (cozze o vongole), funghi o fichi. Sapori che ancora oggi si incontrano sulla tavola dell’Emilia – Romagna. Comacchio, dunque, si riconferma crocevia fra arte e cultura gastronomica.

ORARI di APERTURA del MUSEO durante la Sagra dell'Anguilla

Museo Delta Antico, Via Agatopisto 2, Comacchio FE
0533 311316 - 0533 314154 info@museodeltaantico.com
Orario : domenica dalle 9,30 alle 18,30;
dal martedì al venerdì 9,30/13 e 15/18,30;
sabato 9,30/13,00 e 15/22. Chiuso il lunedì.
Tariffe : intero € 6,00 – ridotto € 3,00 (11-18 anni, over 65) – gratuito per minori di 11 anni accompagnati dai genitori.

 

Per maggiori informazioni visitare il sito del Museo Delta Antico