Workshop "Metropoli di passaggio" - "Landscape Metropolis" - Sito Ufficiale del Comune di Comacchio

Vai ai contenuti principali

 

 
 
Percorso: Home - Notizie - Workshop "Metropoli di passaggio" - "Landscape Metropolis"  

Workshop "Metropoli di passaggio" - "Landscape Metropolis"

Metropoli di passaggio Landscape Metropolis

 

Dopo il successo del primo workshop di Ferrara del 25 ottobre scorso, Giovedì 29 novembre p.v. alle ore 14.30, presso la Manifattura Marinati, si terrà anche a Comacchio il workshop Metropoli di Paesaggio .

L’incontro (di cui si allega programma), organizzato di concerto con l’Amministrazione Comunale, vuole essere occasione di dialogo partecipato con i principali portatori di interesse del territorio sulla strategia Metropoli di Paesaggio , che verte su un nuovo sistema di mobilità sostenibile intermodale terra-acqua  (e recentemente finanziata, per uno studio di fattibilità, con fondi europei Climate-KIC).

Metropoli di Paesaggio  è un progetto che nasce dal lavoro di gruppo tra  AMI Ferrara   (Agenzia della Mobilità) , Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Ferrara SIPRO  Ferrara (Agenzia per lo sviluppo),   Icoor   (Consorzio interuniversitario)  e la società cooperativa   Cultura della città .

Le azioni del progetto partono dal presupposto fondamentale di utilizzare e valorizzare il paesaggio come infrastruttura.

Caratteristica prima di una metropoli di paesaggio  è quella di essere organizzata su una rete capillare di percorsi di terra e di acqua in grado, se messi a sistema, di garantire un vera e propria infrastruttura di mobilità sostenibile, un sistema intermodale per raggiungere in tempi brevi le estremità di una provincia e i suoi punti più apparentemente marginali. L’utilizzo del paesaggio come infrastruttura configura i presupposti per la rigenerazione di luoghi in via di costante spopolamento e determina le condizioni per una vera e propria città abitabile a scala territoriale: una metropoli di paesaggio , appunto.

Su queste basi, si è costituito un tavolo di lavoro, validato da apposito protocollo d’intesa con la partecipazione dei Comuni della Provincia e di altri Enti, per la condivisione delle informazioni e dei progetti da mettere a sistema.

A maggio 2018, in collaborazione con l’ Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile ,  è stata presentata ed approvata una proposta PathFinder nell’ambito di Climate-KIC per la redazione di un business plan relativo ad una prima porzione dell’intera area provinciale interessata.